top of page

Un uomo solo, un randagio a cui tutti voltano le spalle, si arruola per fuggire alla propria miseria e finisce sul campo di uno dei tanti, atroci conflitti della prima metà del Diciannovesimo secolo. Woyzeck va in guerra, in più guerre, e combatte per tanti eserciti, assistendo a come l'ordine naturale del mondo viene sconvolto: l'esperienza della crudeltà e della violenza è frastornante, e manda in frantumi la sua coscienza. Dileggiato, rimproverato, umiliato, il povero soldato senza voce non capisce più nulla degli esseri umani. E alla fine, pur d'indole tranquilla e pacifica, in uno stato di estremo disorientamento ucciderà la donna che ama. In fondo, ha mille ragioni per uccidere, oppure nessuna. Dopo anni di ricerche, in un romanzo che è - di nuovo - grande letteratura, Steve Sem-Sandberg ridà vita al celebre personaggio creato da Georg Büchner e portato sul grande schermo da Werner Herzog: il barbiere di Lipsia che assassinò l'amante per gelosia. Un racconto immerso nei tempi della storia, e allo stesso tempo attualissimo ed eterno, capace di restituire il ritratto di un'Europa lacerata e devastata dallo scempio della guerra, e di mostrare la complessità e la vulnerabilità dell'essere umano, quell'abisso profondo che è in ognuno di noi.

W.

€ 20,00 Prezzo regolare
€ 19,00Prezzo scontato

Autore: Steve Sem-Sandberg 
Editore: Marsilio
Isbn: 9788829717453
Numero pagine: 464
Edizione: 2023

 

bottom of page