Il Bauhaus ha segnato una cesura verso tutti i passati, anche quelli a noi prossimi. Il primo decennio del Novecento è stato animato in tutta Europa da una forte volontà di cambiamento guidata dai giovani. Era la forza della gioia e della gioventù. In quel contesto l'idea di rinnovamento nel Bauhaus è passata anche attraverso la spiritualità, la sessualità non-normativa, la presenza delle donne, l'anticapitalismo, la condivisione. La distruzione del passato non avveniva usando la forza o le armi, ma attraverso la libertà dei singoli individui. Questo, tra tutti gli insegnamenti della scuola, ci porta a una considerazione oggi, a un secolo dalla fondazione del Bauhaus: la libertà spaventa. In nome del decoro, della norma e del passato, le persone sono incasellate ed eterodirette. Ma non c'è creazione artistica, non c'è guizzo di genio, non c'è sviluppo personale, non c'è essere umano dove c'è controllo.

Bauhaus. L'idea che ha cambiato il mondo. Graphic biography

€ 19,90 Prezzo regolare
€ 18,91Prezzo in saldo

Autore: Valentina Grande
Editore: Centauria
Isbn: 9788869214646
Edizione: 2021
Numero pagine: 128